Rega Italia | RP10
14885
single,single-portfolio_page,postid-14885,ajax_fade,page_not_loaded,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.2.3,vc_responsive

RP10

Descrizione

RP10 rappresenta il più grande passo avanti nell’evoluzione filosofica e tecnica dei giradischi di Roy Gandy.

 

Questa nuova evoluzione è costruita intorno a  componenti avanzati come il nuovo design della base, il nuovo braccio RB2000, il piatto a volano in ceramica e l’alimentazione per RP10 appositamente progettata in grado di garantire il completo controllo  della velocità di rotazione e di vibrazione del motore. Tutto questo fa di RP10 il miglior giradischi Rega per qualità e performance.

Più dettagli

L’evoluzione tecnologica è un processo dimostrato e documentato in molti aspetti della nostra quotidianità. Questa è particolarmente evidente quando si parla di design ingegneristico e di elettronica.
Durante gli ultimi 40 anni le nostre automobili sono diventate più performanti, più affidabili e più economiche, la tecnologia degli oggetti di uso quotidiano è diventata più ricca ma anche più semplice e compatta.

 

Oggi anche Rega presenta la sua evoluzione, nata dal genio di Roy Gandy e sviluppata partendo dall’esperienza e dalle conoscenze accumulate in anni di ricerca finalizzata alla realizzazione di prodotti sempre migliori. Proprio da questa ricerca nascono i giradischi Skeletal di Rega.
 In controtendenza rispetto agli altri marchi di giradischi Rega ha sempre cercato di costruire per i suoi piatti basi che fossero più leggere e rigide possibile.

L’idea e la tecnologia alla base di questa scelta sono semplici: una base leggera permette di limitare al massimo i rumori e la trasmissione delle vibrazioni prodotte dal motore. Per questo la struttura della base dei giradischi Rega è composta da due strati di resina fenolica con al centro una tavola in fibra ultraleggera in grado di garantire la maggior robustezza e rigidità e il minor peso possibile. Questa tecnica è stata adottata in molti settori in cui strutture leggere e robuste sono fondamentali al buon funzionamento della macchina, come nella costruzione dei aerei e macchine da Formula 1.
Il nuovo Rega RP10 utilizza una tecnologia sviluppata in 3 anni di ricerca e pensata esclusivamente per questo modello, ne deriva una base 7 volte più leggera rispetto a quella dell’originario Planar 3.

La filosofia e il design di Rega caratterizzano non solo la base di questo giradischi ma si estendono a tutte le sue componenti. Componenti come il nuovo braccio RB2000, il piatto in ceramica e l’alimentazione RP10 (creata per garantire il completo controllo delle vibrazioni e la corretta velocità di rotazione) garantiscono il più elevato livello di performance mai raggiunto da un giradischi Rega.
RP10 rappresenta probabilmente il più grosso passo avanti nell’evoluzione della filosofia costruttiva e del design dei giradischi di Roy Gandy. Massa ridotta, elevata rigidità della base combinata a un motore con controllo elettronico in grado di ridurre al minimo le vibrazioni, piatto e braccio di massa ridotta e elevata stabilità.

 

Uno dei miti più diffusi nel campo dei giradischi è “più pesa meglio è”. I giradischi che pesano decine di chili non sono affatto rari. La verità è che la base di un giradischi ha bisogno di essere più leggera possibile per limitare al massimo le vibrazioni trasmesse dal motore e impedire che queste si trasmettano al piatto e al disco. Il piatto del giradischi ha invece bisogno di essere pesante abbastanza da garantire una rotazione a velocità costante, la scelta è influenzata anche dal motore utilizzato.
Molti progettisti amatoriali scelgono componenti “estreme” per peso, dimensioni e qualità credendo che abbinare le basi della teoria costruttiva di un giradischi alle componenti più costose porti per forza di cose al risultato migliore possibile.
La realtà è che in ingegneria come nella vita la perfezione non è possibile. È proprio partendo da questo presupposto che Rega basa i suoi obiettivi sulla ricerca del giusto equilibrio tra i diversi compromessi cui inevitabilmente si deve far fronte.
Grazie a questa consapevolezza Rega riesce a creare strumenti in grado di avvicinarsi in modo incredibile alla perfezione.

Braccio RB 2000
RB2000

Il braccio RB2000 porta al limite la filosofia costruttiva dei bracci Rega. Come tutti i bracci dell’azienda britannica RB2000 è meticolosamente costruito a mano da un team di tecnici esperti. Ogni braccio Rega è pensato e sviluppato per aumentare in modo esponenziale la riproducibilità della quantità di informazioni contenute sul disco, disegnato specificatamente per sfruttare e far rendere al meglio le qualità della testina.

 

L’intera struttura del braccio RB2000 è sviluppata per ridurre al minimo i giunti meccanici utilizzando allo stesso tempo materiali più rigidi possibili nei punti critici. La tolleranza del braccio è così bassa che in nessun punto sono stati utilizzati adesivi per il fissaggio. RB2000 è pensato per seguire e supportare al meglio la filosofia e le qualità costruttiva del RP10.

Apheta MC
apheta

Apheta è la prima testina MC Rega e la perfetta compagna del giradischi top di gamma Rega RP10.
Da tempo i clienti chiedevano a Rega di realizzare una testina MC, davanti a questa richiesta gli ingegneri dell’azienda inglese hanno iniziato a studiare le caratteristiche tecniche e costruttive delle più conosciute testine MC presenti sul mercato. Il risultato dio questa analisi è sconcertante, il 99% di queste testine è costruito nello stesso modo in cui le testine MC venivano costruite 50 anni fa, quando i materiali a disposizione e i processi di produzione erano estremamente diversi da quelli di oggi.
 Le testine MC convenzionali utilizzano un sistema a sospensione in acciaio che crea un’elevata risonanza (normalmente intorno agli 8-12 Khz).

 

Questa risonanza è inaccettabile e viene comunemente attenuata attraverso l’utilizzo di un rudimentale pezzetto di gommapiuma. Tuttavia la gommapiuma si deteriora nel tempo e diventa sempre meno capace di prevenire le vibrazioni e i ronzii indesiderati.

Queste ricerche hanno incoraggiato Rega a intraprendere la costruzione di una testina MC che utilizzasse materie prime moderne e la cui costruzione fosse basate sui principi elementari dell’elettromagnetismo.
 Questa è l’idea da cui nasce e prende forma la testina Mc Apheta, gli appassionati potranno rendersi conto di come la lunga ricerca degli ingegneri di Rega abbia portato a sviluppare una testina in grado offrire estrema pulizia e chiarezza nelle frequenze alte e solidità e precisione sulle frequenze basse.

Specifiche tecniche
  • Braccio assemblato a mano RB2000, perno di elevata precisione e sotto piatto in alluminio
  • Piatto flottante in ceramica
  • Alimentazione completamente regolabile dedicata e calibrata su ogni singolo motore
  • Design pioneristico Rega skeletal
Prodotti correlati
Guarda gli altri Giradischi

RP1
RP1 Performance Pack
RP3
RP6
RP8
RP10
RP78

Leggi le recensioni

audio-beat-review

Categoria
Giradischi